Il latino per specialisti: proposta provocatoria?

Si approssima l’apertura delle scuole: qualche considerazione, niente di più, sull’ insegnamento delle lingue classiche. Quando, infatti, si affronta questo problema, siamo portati a vederlo quasi sempre dalla prospettiva di chi è fautore dell’insegnamento del latino e del greco nei nostri licei. Con argomentazioni non incisive. E’ interessante, però, conoscere anche il parere di chi è contrario a mantenere nei … Continua a leggere

Matteo Farina: la santità di un giovane

Giovedì 24 agosto a Montefalcione (provincia di Avellino) si è tenuto un incontro su Matteo Farina, morto a diciannove anni nel 2009 in fama di santità, e per il quale è stato chiuso quest’anno nella diocesi di Brindisi-Ostuni il processo diocesano di canonizzazione. In questi nostri tempi di galoppante secolarizzazione il fatto che sia stato un giovane montefalcionese, Raffaele Sabatino, … Continua a leggere

Cronache proprio di ieri?

Fanno notizia, oggi come un tempo, le liti insorte per futili motivi davanti agli occhi di passanti ignari; e si passa spesso dai “complimenti” verbali, alle scazzottate, con danni. Che dire poi dei contrasti tra genitori e figli, o dei raggiri ai danni di gente in buona fede. Notizie politiche, o sia istoria de’ più famosi avvenimenti del mondo, periodico … Continua a leggere

Salvatore Battaglia lettore di Francesco De Sanctis

Anno del bicentenario della nascita di Francesco De Sanctis (1817-1883). Rileggere quanto ha scritto il prof. Salvatore Battaglia sul valore dell’opera desanctisiana è un arricchimento. Il prof. Battaglia (1904-1971) docente di letteratura italiana nell’Università di Napoli, ha legato il suo nome a molte opere di notevole interesse, come il Grande Dizionario della Lingua Italiana per la Utet. “Forse nessuno avvertì … Continua a leggere

Giornalisti di ieri: Vincenzo Torelli

Fondatore del settimanale napoletano Omnibus nel 1833, Vincenzo Torelli (1807-1882) era nato in Barile, paese albanese del Regno delle Due Sicilie in provincia di Basilicata. Dal profilo biografico di Torelli, inserito tra quelli degli scienziati italiani partecipanti al V Congresso “internazionale” a Napoli nel 1845 (G. Giucci, 1845), si può capire come i lettori percepivano il valore e l’importanza del … Continua a leggere

La Neve e Noi

Parafrasando un noto detto, possiamo dire che “la neve è bella, quando dura poco”, almeno dalle nostre parti, territorio di mezza collina. Vengono, però, in mente i ricordi di scuola elementare legati alle poesie sulla neve. Si sa, che i ricordi di quegli anni rimangono impressi, come pure i versi della poesia di Ada Negri Cade la Neve:” Danza la … Continua a leggere

Gennaro Passaro: il tempo mai perduto.

Il tempo mai perduto. In queste parole potrei raccogliere il senso dell’eredità umana e culturale di Gennaro Passaro. Perché anche dopo la sua scomparsa, avvenuta pochi giorni fa a Nusco suo paese natale, sento più pressante il suo invito a studiare il passato, a colloquiare con esso. Se , come dice Eraclito (nella traduzione latina), Vita est puellus ludens, latrunculos … Continua a leggere

LA POLITICA DELL’OSSIMORO

Se dovessimo indicare la politica dei tempi nostri con una figura retorica, potremmo indicarla come la politica dell’ossimoro ( si può leggere sia sdrucciolo che piano). In letteratura, l’ossimoro è una figura stilistica che mette vicino due termini (in genere un nome ed un aggettivo) di senso completamente opposto, ma sintatticamente uniti. E non è detto che questa forma retorica … Continua a leggere

Mestieri scomparsi

In passato la festività dei santi Pietro e Paolo, il 29 giugno, segnava anche l’inizio della mietitura. Falce in pugno per migliaia di contadini, ma anche per gli Antinieri, dei quali è stato dimenticato mestiere e nome. Lo studioso francese Denis Pierre (Annales de Géographie, 1908) che ha studiato i movimenti migratori periodici in Italia prima dell’Unità, scrive a proposito … Continua a leggere